VECOPREBIO_Progetti di Ricerca e Sviluppo delle PMI - POR FESR 2014 - 2020

17/01/2017 16:43:22

Progetti di Ricerca e Sviluppo delle PMI - POR FESR 2014 – 2020:
“Vernici ecosostenibili per la prevenzione del biodeterioramento”

Acronimo: VECOPREBIO
Partner: CNR – Istituto di chimica dei composti organometallici (Firenze) e CNR – Istituto di chimica Biomolecolare (Sassari)
Collaboratori esterni: ENDURA SPA e CNR IVALSA
Tempi di realizzazione: 18 mesi

Il progetto prevede la preparazione di vernici destinate alla protezione del legno, dotate di repellenza verso gli insetti, di attività fungicida e di resistenza prolungata agli effetti dei raggi ultravioletti. Il progetto coniuga due principi base della “Green Chemistry”: l’uso di risorse rinnovabili di origine naturale e l’utilizzo delle “Scatole Chimiche” a lento rilascio. Lo stato dell’arte sulle vernici per legno, in particolare per esterni, prevede un’aspettativa di vita di 5 – 10 anni. La durata effettiva di un rivestimento esposto ad agenti atmosferici esterni dipende dalle proprietà specifiche del rivestimento, come la sua capacità di proteggere contro l’umidità e prevenire la degradazione foto chimica di superficie, la degradazione microbiologica e gli attacchi degli insetti xilofagi.
In condizioni standard i biocidi sono incorporati nei rivestimenti, per impedire la crescita di microbi sulla superficie dello stesso rivestimento una volta essiccato. I biocidi convenzionali sono molto spesso soggetti a stress ambientali, quali pioggia, temperature estreme e radiazioni UV, che ne riducono l’efficacia. La lisciviazione del biocida a causa di tali sollecitazioni, rende la superficie dei materiali vulnerabile alla crescita di microorganismi come alghe, muffe, funghi, dove le condizioni di umidità e temperatura sono favorevoli.
Il progetto VECOPREBIO propone l’incapsulamento come un potenziale mezzo per prolungare l'attività biocida nei rivestimenti offrendo per questo problema una soluzione accettabile per l'ambiente. L’incapsulamento proteggerà contro la lisciviazione del biocida, aumentando la durata del rivestimento. La microincapsulazione è un valido metodo per introdurre nel legno biocidi poco solubili in acqua. Inoltre, il rilascio controllato di taluni biocidi ha il vantaggio ulteriore di ridurre i livelli di soglia prevenendo attacchi microbiologici.
La sperimentazione ci ha evidenziato che il proseguimento della ricerca deve essere orientato esclusivamente verso vernici eco-sostenibili come quelle ad acqua, che hanno un minor impatto ambientale e una maggiore compatibilità con i prodotti naturali individuati.

Visualizza File Allegato

Condividi